domenica 21 ottobre 2012

Pensieri in libertà...

 
 
 
 

Questa volta non ho  nuove immagini da mostrare, non ho lavori da raccontare.

Quando l’amarezza prende il sopravvento mi ritrovo qui, sola con me stessa… con mille pensieri che vagano per la testa.

Disperatamente cerco di mettere ordine, cerco di dare loro un filo logico, cerco di dimenticare… o semplicemente di trovare quel po’ di serenità che mi spinge ad andare avanti ancora un po’, un passo dopo l’altro, in questa avventura.

All’inizio di questo mio percorso ero piena di entusiasmo, piena di convinzioni ingenue, forte della passione che sentivo e che mi ha spinta a percorrere una strada contro il parere contrario di tutti.
 
Ho accarezzato, coltivato i miei sogni, li ho trasformati in realtà e sono stata felice di avere avuto questa fortuna.
Non ho mai pensato di seguire questa strada per averne, un giorno, un tornaconto.

Ma la vita spesse volte ci spinge verso percorsi che nemmeno ci aspettiamo.  Così, pochi mesi dopo il primo corso con Eddie, mi venne proposto di tenere dei corsi… e la mia vita si è trasformata.

Insegnare mi piace moltissimo… ma è un “di più”. La cosa veramente importante per me, è seguire quell’ideale che è ancora nella mia testa: imparare e migliorare sempre di più.

Mentre percorrevo questa strada ho cercato di condividere il più possibile, quando scoprivo un libro utile ne ho parlato. Ho cercato di dare anche ad altri, appassionati come me, gli strumenti che con fatica e dispendio di tempo, trovavo.

Mi è capitato, a volte, di avere quelle che io chiamo ironicamente “idee meravigliose”, illuminazioni preziose che, capisco solo ora, hanno aiutato solo altri. A me hanno dato ulteriori delusioni.

Come quella di chiedere la traduzione in italiano del libro di Eddie Spence.

Chi mi segue forse ricorderà che proprio da quell’idea nacquero le traduzioni per Squires Kitchen. Ho accettato di fare quelle traduzioni perché non esisteva, e tuttora non esiste, nessuna letteratura. Anzi, no: ora esistono quelle traduzioni, per quel poco che valgono.

In molti avranno pensato che fossi stata pagata o che in qualche modo avessi avuto un ritorno di qualche altro genere.
No.
Nessun ritorno. Di nessun genere.
Solo la soddisfazione di averlo fatto e quei numeri sul blog che mi segnalavano quante volte fossero state scaricate quelle traduzioni.

Le mie soddisfazioni sono state del tutto personali: ho ricevuto il ringraziamento di Eddie, e questo è stato già moltissimo, ma in pochi, pochissimi, nonostante quei numeri che vedevo, si sono soffermati anche solo a lasciarmi un semplice “grazie”.

Quella che era nata come “un’idea meravigliosa” è rimasta sepolta in un cassetto: la traduzione in italiano del libro di Eddie nemmeno oggi, a distanza di oltre un anno, ha avuto un seguito.

Ho perseguito altri ideali… mi sono fidata e affidata a persone a cui ho offerto il mio lavoro, sempre fiduciosa.
Troppo.
Sempre in cambio di niente.
 
Stringevo nella mano quelle che credevo fossero pietre preziose. Ora di tempo ne è trascorso… apro le dita di quella mano e scopro che nel palmo altro non è rimasto che un mucchietto di cenere…
Insieme a questo, nel corso del tempo, ho vissuto la delusione di vedere quotidianamente che anche in questo mondo la cosa più importante è sapersi vendere.

E ora è arrivato il momento di tirare le somme.

Da diverso tempo lo dico… ma ultimamente, sempre di più, sto maturando una decisione.

Alcune porte che credevo aperte si stanno forse chiudendo. Altre forse si apriranno.

E’ un momento di svolta: di confusione e riflessione.

Perché forse, in questo turbinio di emozioni, ultimamente troppo spesso negative, mi sono persa.

E ho bisogno di ritrovarmi.



80 commenti:

  1. Mi spiace tanto leggere queste parole... posso solo dirti che per me sei una grande artista ed una straordinaria insegnante. Grazie a te ho imparato ad amare la Ghiaccia e ho scoperto grandi artisti; il tuo corso mi ha aperto un mondo meraviglioso; ed io non posso far altro che dirti grazie e sperare che questo sia solo un momento di smarrimento, perchè tu hai tantissimo da dare.
    Proprio stamane ho chiesto maggiori info sul tuo corso a dicembre a Genova perchè sono impaziente di incontrarti di nuovo.
    Grazie Maestra!
    a Presto
    Elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elena, grazie. Spero di rivederti.
      Un abbraccio <3

      Elimina
    2. anche io ero al corso di genova e anche io serbo di te un ricordo meraviglioso
      io ero la "mancina che non sapeva tenere il conetto in mano" ^_^ e che ti faceva arrabbiare
      grazie a te ho conosciuto eddie spence e altri artisti stupendi
      comprendo quello che hai scritto... e anzi mi chiedevo proprio quando ti sarebbe venuto questo rivolgimento di coscienza
      avendoti conosciuto di persona lo stavo aspettando ....
      mi auguro che tu possa trovare nuove energie in altre espressioni di questa meravigliosa arte... che tu possa ripartire col la rinnovata energia e ottimismo
      momenti così passano sempre nella vita delle persone "vere", di quelle che si fermano ad ascoltare, che preferiscono l'"essere" all'"apparire"
      buon lavoro Donatella <3

      Elimina
  2. Che peccato leggere il tuo dispiacere tra le tue parole, proprio oggi che invece io ti ho scoperta e ti ammiro percependo la tua passione e la tua cura per quello che fai!
    Spero, a presto, Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lallina, benvenuta... Peccato che sei capitata in un momento un po' così...
      In genere sono un po' meglio :)

      Elimina
  3. Carissima, mi rattrista sentirti così turbata, non desidero questo. Sei da sempre il mio "Mentore" e a te devo molto. Sei stata la mia "guida saggia" e in silenzio ti ho seguito e imparato da te. Ora non devi arrenderti alle esperienze negative, ma devi tirar su la testa e con coraggio, devi anche osare, se necessario, e ottenere ciò che ti meriti. Anche a me sono state fatte delle proposte, anche di insegnare, ma ha prevalso la prudenza. Con la giustificazione della mancanza di tempo non mi sono lasciata coinvolgere. Per me è, e sarà, solo una grande passione. Ma tu hai tutte le carte in regola per riuscire in grandi cose, ogni giorno mi aspetto che qualcuno parli di te in televisione e vedrai che succederà, perchè sei la migliore e questo alla fine verrà fuori.
    Ti prego: continua a farmi emozionare!
    Ti voglio bene.
    In bocca al lupo.
    Gio'
    p.s. hai una capacità di linguaggio che è un piacere leggerti, non disdegnare anche la possibilità di scrivere, ne hai le doti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gio', se così fosse non sarei qui a parlare di delusioni :)
      Magari potessi scrivere un libro...
      Un bacio.

      Elimina
  4. E' difficile trovare persone speciali come te, sei brava,gentile, raggiante e una splendida insegnante. Ho avuto la possibilità di seguire un solo corso e non vedo l'ora di rivederti per farmi contaggiare dalla tua gioia quando ci racconti la magia della ghiaccia reale.
    Anche io ti dico Grazie Maestra.

    RispondiElimina
  5. io invece ti conosco solo attraverso i tuoi lavori e mi pari irraggiungibile. Sei di una delicatezza estrema, di una finezza senza eguali e allora non posso non pensare che chi riesce a fare cose così belle, ha un'anima anch'essa bella e semplice e piena di entusiasmo che cerca di trasmettere a chi si avvicina per conoscere l'incanto di questi lavori di ghiaccia reale. Oggi si sgomita dappertutto e quasi sempre chi arriva non merita o almeno merita meno di qualche altro che rimane indietro, ma sono fermamente convinta, anche per esperienza personale, che tutto viene a galla. Quindi ritrova te stessa nei tuoi magnifici lavori, chi ti ama ti segue e come me non ha bisogno di vederti sui giornali. In bocca al lupo per tutto. Ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fino a poco tempo fa le tue convinzioni erano anche le mie... e in fondo, nonostante le delusioni, voglio ancora crederci. Ma so che la mia è utopia. Un mondo fantastico in cui voglio fortemente credere ma che è avversato dalla realtà di ogni giorno.
      Così è... purtroppo.
      Grazie di cuore.

      Elimina
  6. ...anche io sono dovuta arrivare alla tua conclusione dopo circa un anno di lavoro,la gente ascolta,chiede ed ottiene e poi,in cambio niente,nemmeno un grazie.Ma bisogna ragionare,tirare le somme e non ripetere gli stessi errori.Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto tirando le somme... alcune decisioni le ho già prese...
      Per le altre mi prendo tempo.
      Altre ancora non dipendono da me.
      Vedremo... comunque grazie :)

      Elimina
  7. Donatella,io ancora non ti conosco ma ti ammiro tanto,mi sono appassionata alla ghiaccia reale solo guardando le tue foto e leggendo le tue esperienze,da poco ho scaricato anch'io la traduzione di Eddie e ne approfitto per ringraziarti.Mi dispiace per tutto quello che ti turba, dico solo questo, vai avanti non fermarti,sei una peersona squisita,sensibile e lo dimostri dai lavori stupendi che fai.

    RispondiElimina
  8. Donatella, ricordati che è la bellezza che salvewrà il mondo. In fondo il test certe cose e certe persone non lo superano. Solo ciò che è bello dentro e fuori vale la pena di tutto. Un abbraccio e grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mariella, purtroppo non sempre è così...

      Elimina
  9. Dopo più di un anno che ti seguo, ti ritrovo disorientata. Nel mio percorso spirituale si chiama 'centratura'. E sembra proprio che tu abbia perso la tua. E' una gran fatica rimanere centrati quando le nostre passioni si trasformano in altro. In qualcosa che a volte non è esattamente quello che ci calza alla perfezione. Io ho stampato le tue traduzioni ed un giorno, tanto tempo fa, ti dissi che ne avrei fatto tesoro. Le raccolgo gelosamente e solo Dio sa quanto lavoro ci sia dietro. Ma non sono i Grazie che ti devono dare lo spirito giusto per continuare. Quelle sono solo parole. Cibati della stima che le persone hanno di te, nel web e fuori. E ti assicuro che è tanta. E se anche questo non risultasse sufficiente, FERMATI, respira profondamente con i diaframma e chiediti cosa realmente vuoi. E se ciò che vuoi non è questo, prendi in mano la situazione e fai SOLO CIO' CHE TI ACCRESCE L'ANIMA! Un grosso, immenso abbraccio, Clara!

    RispondiElimina
  10. Leggo solo una profondissima delusione in quel che scrivi e mi permetto di confermarti che non sei tu a doverti sentir "smarrita"...Sono più propensa a credere che sarai incappata in qualche altro "approfittamento" da parte di chi, in questo mondo dolce, di dolce non ha proprio nulla.
    Il tuo prodigarti per il tuo prossimo (di cui mi onoro far parte perchè posso quasi quotidianamente attingere alle tue conoscenze ed aiuti) è schiacciante e indiscutibile...il non ricevere un minimo di soddisfazione avrebbe, ai più, a me... fatto passare ogni velleità di andare avanti nell'aiutare, ma tu sei sempre superiore ed hai continuato nonostante tutto....Mi dispiace che tu non abbia ottenuto i riconoscimenti che indubbiamente meriti, mi dispiace perchè a me, che sono nulla, dà fastidio che si inneggi a persone che, neanche troppo in fondo, non meritano neanche di essere annoverate in alcune definizioni ( chiamarle cake design è già di per se'abominevole) ma , così gira il mondo...hai ragione, non hai saputo venderti....o meglio, TU, non ti sei venduta, a differenza di molti ! Per quel che può valere sappi che io ti stimo molto, ti ammiro ancor di più e mai smetterò di leggerti! Bruna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, Bruna... non mi sono venduta. Ma forse mi sono "svenduta" che forse è anche peggio...
      Grazie comunque per le belle parole...

      Elimina
    2. il tuo esserti svenduta, in questo caso, è sicuramente più un "non averti valorizzato e apprezzato" di altri...Perdonami se insisto, non sei tu in errore, sono gli altri , i molti altri che non sanno cosa si perdono . Se errore di valutazione esiste, non sei te a commetterlo: ci credo!

      Elimina
  11. Cara Donatella, ti seguo sempre anche se purtroppo non ho avuto modo di seguire uno dei tuoi corsi ma credimi mi piacerebbe tanto.... sei una vera Maestra e mi dispiace leggere questa tua amarezza e delusione. Spero tu posso ritrovare te stessa, te lo auguro con tutto il cuore... non perdere il tuo "centro", non perdere di vista ciò che ti ha fatto andare avanti, non perdere la fede in te stessa, mai. Lascia perdere gli altri, ci sono tante ingiustizie, tante cose che smontano e fanno perdere l'entusiasmo, lo so, ma non devi permettere a queste cose di farti abbattere. Sei grande e devi andare avanti a testa alta. Sono sicura che ci sono tante belle cose in serbo per te, le meriti e le avrai. Con affetto, anche se non ci conosciamo, Valentina.

    RispondiElimina
  12. Io sono fra quelle persone che hanno scaricato le traduzioni, solo per guardare queste opere per me meravigliose e assolutamente lontane dalle mie capacità, è vero non ho lasciato nemmeno un grazie scritto, ma solamente perche' mi sentivo cosi' piccola rispetto a tutto questo.
    Ho sempre ammirato profondamente le tue capacità, la pazienza e la disponibilità nel condividere e quando guardo i tuoi capolavori mi perdo nella finezza dell'esecuzione.
    Come tutte le persone generose anche tu purtroppo ha avuto a che fare con chi non aspetta altro per apporfittarsene. E' difficile quando si è così cambiare in peggio, non rientra proprio nel carattere e nei sentimenti.
    Quello che ti auguro è di poter scegliere una strada che combaci con quello che desideri e provi e che il resto vada a farsi friggere.
    In bocca al lupo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I lupi mi stanno simpatici... W il lupo!!! :)
      Grazie...

      Elimina
  13. Ci provo... e spero un giorno trovarle.
    Grazie, Valentina...

    RispondiElimina
  14. Ciao Donatella..... ho sempre ammirato i tuoi lavori...io sono solo un'appassionata di questa arte, ma nulla più.... ti conosco di nome, e sei davvero uno dei pochi nomi che vengono associati alla professionalità. Sicuramente si apriranno nuove opportunità, ma ti dico visto che ora sai...stai anche attenta a chi ti gira intorno..... e se richiederanno la tua arte: chiedi sempre il giusto valore del tuo lavoro..... spero questo rammarico ti aiuti a vedere meglio e con più sicurezza tutto, buona serata, Flavia

    RispondiElimina
  15. Solo grazie.
    Per le traduzioni, ma non solo... per le tue prime torte decorate e per la maestria di oggi. Per il tuo percorso di crescita, che hai condiviso con noi. Per lo stupore che ci fa sgranare gli occhi, come i bambini, davanti ad ogni tua nuova magia.
    Katia

    RispondiElimina
  16. Questa volta invece hai mostrato ancora una volta l'immagine più bella e hai raccontato il lavoro più appassionante...le perle che veramente contano non le hai certamente perse e saranno loro la tua forza. No Donatella non ti sei persa...hai solo visto con occhi diversi una certa realtà!! Ritorna nel tuo mondo...e ritroverai la serenità di sempre!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un passo dopo l'altro, ci provo.
      Grazie Cinzia :*

      Elimina
  17. un peccato sentirsi così.. ho idea di come ci si sente, ma purtroppo il mondo gira in un modo leggermente errato.
    ma siccome sei una bella persona piena di voglia di fare e di insegnare, non devi farti prendere da questi periodi di down, ma anzi, prendili come pause per capire dove gli'errori degli altri, possano diventare i tuoi punti di forza.
    baci e tanti sorrisi.
    Gra :)

    RispondiElimina
  18. Donatella la tua passione deve darti la forza per affrontare le delusioni che spesso capita di avere. La vita mi ha insegnato che non sempre le capacità sono premiate quanto dovrebbero esserlo, spesso la mediocrità riesce ad ottenere successi impensati ma questo non deve farci assolutamente dubitare delle nostre capacità né farci dimenticare il nostro obiettivo. Fare un pò di ghiaccia non è difficile, difficile è trasformarla in qualcosa che è delicatezza, eleganza, insomma poesia, e tu sei una di quei pochi che ci riescono. Se ci si incanta davanti ai tuoi lavori anche senza avere la capacità di saperli riprodurre questo deve già riempirti di orgoglio, e così anche se qualcuno grazie ai tuoi lavori si avvicina a quest'arte. Fai un respiro profondo, senti quello che ti dice il tuo cuore e saprai la strada da seguire anche se non sarà tutta in discesa, ma ricorda che quelli che valgono si vedono sulla distanza. Un abbraccio fortissimo
    Resy

    RispondiElimina
  19. Donatella la consapevolezza di quello che siamo come persone, del nostro valore morale ci deve aiutare a superare i momenti come questo che stai attraversando. Non pensare a chi non si e' soffermato a darti un grazie,pensa a quanto hai dato, a tutti quelli che ti hanno seguito e ti seguono,pensa che grazie a te una marea di persone si e' avvicinata alla Ghiaccia Reale e se e' cosi' qualcosa devi pur aver trasmesso no?
    C'e' una pubblicita' che ogni tanto gira in tv in cui la protagonista si dice "Perche' io valgo"............. dittelo ;)
    Un abbraccio.
    Carmelo

    RispondiElimina
  20. Cara Donatella,

    premetto che io ero come te! Però sottolineo ero!
    Trasmettere il sapere è un dono di immenso valore, ma il sapere, ho imparato a mie spese, ha un costo che si compone di ricerche, studi, ore passate a sperimentare e ho appreso, sempre a mie spese, che nulla è gratis.
    Quando fai qualcosa di prezioso e trasmetti cultura, trasmetti sapere e questo tuo sforzo va remunerato. Chiedere una remunerazione per il proprio lavoro è dare valore alla propria opera. Nulla di materiale è gratis. Non è un discorso di sapersi vendere è solo mettere in vendita le proprie opere. Se tu sei la prima che mette in rete una traduzione di immenso valore, fai del bene ai tuoi amici del blog sicuramente, ma remunderi indirettamente chi approffitta della tua bontà d'animo. Potrei averti scritto di tenere duro di non perderti in questi brutti pensieri, invece ti scrivo di darti una sveglia, in senso buono intendo, non puoi lamentarti se tu per prima non dai un valore economico a quello che fai. Hai una dote incredibile, un grande talento! Non ho mai visto opere come le tue, e si che per lavoro vedo delle cose meravigliose, ma nulla è paragonabile a quello che fai tu. Quindi smetti di lavorare per gli altri e i corsi falli in tuo nome non in nome di questa Eddi Spence... Traduci si suoi libri, tutelandoti legalmente riconoscile delle Royalies, ma vendi il tuo e-book tradotto. Vedrai che lei non sarà più tanto d'accordo. E allora scoprirai che nulla è gratis. Dai su smettila con questi scritti! Ritrova la tua energia risali sul treno, ma comportati in maniera diversa. Perché la vera follia è sperare che le cose vadano diversamente, comportandosi sempre nello stesso modo.
    Ti abbraccio forte

    Selina
    selina@celinelux.eu

    RispondiElimina
  21. Donatella scusa,
    sono fra le persone
    che non ti han saputo
    ringraziare ma per me
    sei specialissima!

    G.

    RispondiElimina
  22. Un momento di sconforto capita a tutti, soprattutto quando ci si impiega passione e fiducia nelle cose che si fanno, lo sconforto sale di livello e se forse finora l'hai tenuto sotto controllo, all'ennesima delusione ti è trapelato. E' normale provare pensieri contrastanti, quando si cerca di far ordine alle proprie idee e alla fine dei giochi credo che l'importante sia fare sempre ciò che si ritenga giusto e se qualcosa non va, cercare nel possibile di puntualizzare le proprie opinioni.
    So che tu riuscirai a tirar fuori questi interrogativi che ti hanno lasciato dell'amaro in bocca Donatella, lo so perché stimo molto il lavoro che fai ed ogni volta che osservo una tua creazione ''viaggio''in un mondo fantastico dove tutto ciò che assilla la mia di testa scompare per una frazione di minuto...pertanto io ti ringrazio e ti dico di fare chiarezza in te stessa perché poi la strada sarà meno in salita di ora!
    Un forte abbraccio,
    Valentina

    RispondiElimina
  23. Non ci conosciamo, ma io ti seguo da tempo e ti stimo moltissimo! Cedo che la tua bravura sia unica! Io sono ancora agli inizi per quanto riguarda la decorazione dei dolci, ma ho già capito che spesso in questo mondo lanci dei sassolini, sperando che dando molto ti possa tornare indietro molto, ma poche volte ti torna indietro qlcs e a volte ti viene voglia di mollare! Ma sono dei momenti, che poi passano grazie all'affetto di chi ti segue e, proprio quando meno te l'aspetti, capita qlcs che ti ridà la fiducia! Spero che presto si sblocchi la situazione e che tu possa riprendere con più stimoli, perchè senza di te ci sarebbe davvero un vuoto in questo mondo zuccherato! ;)

    RispondiElimina
  24. Mi dispiace sentirti così amareggiata. Ma sono sicura che questa esperienza sarà preziosa in futuro per il tuo percorso e per far valere in modo più incisivo la tua già grande professionalità.
    Un abbraccio..Iaia.

    RispondiElimina
  25. Donatella...sei stata il mio primo mito, la mia prima fonte di ispirazione...ti ho seguito e ti seguo a distanza tramite il blog (tranne alcune deliziose email in cui ti sei dimostrata meravigliosa come le tue creazioni) ed ho sempre pensato che davvero in questo mondo di improvvisate cake designers, tu meritassi di più...
    Non so quale sia il motivo del tuo scoramento, è capitato anche a me (forse ne sto uscendo ora) di non voler più creare, di provare un senso d'angoscia solo nel guardare il vasetto dello zucchero a velo...spero con tutto il cuore che questo periodo passi, non so se sia giusto dire velocemente, ma che comunque passi con il tempo che occorre...
    Perché so che chi ha la magia nelle mani (come hai tu)vive delle emozioni che le sue stesse creazioni suscitano...
    Spero di poter tornare ad osservare le tue meraviglie e spero tu possa tornare a volare, leggiadra come le tue farfalle di ghiaccia...
    Michela

    RispondiElimina
  26. Sono molto dispiaciuta di sentirti così avvilita. Ti ho sempre seguita,anche se non mi sono mai fatta sentire prima, ma tu ci hai davvero aperto un mondo: sei impareggiabile, i tuoi lavori sono inconfondibili per perizia, buon gusto e delicatezza, ti prego, non ti lasciare abbattere dalle delusioni, non permetterlo, tieni duro, non posso credere che un'artista come te non trovi il giusto spazio. Perchè non pensi di pubblicare qualcosa di tuo? Sono certa che ne hai le competenze. Un forte abbraccio, Anna Maria

    RispondiElimina
  27. Quanta amarezza nelle tue parole. Ti ho scopeta oggi e trovo che tu abbia talento da vendere, fai delle cose meravilgiose, precise, proporzionate, bellissime, eleganti.....
    Riprendi a sognare e a batterti per realizzare il tuo percorso lavorativo, il tuo talento avrà la meglio sulla sfortuna e sulla gente ingrata che ti ha usata senza neanche ringraziarti. E' vero nella vita bisogna sapersi vendere, ma se vendi fumo vai poco lontano. Forza e coraggio che dopo una salita c'é sempre una discesa (nooooooo, sono scivolata su una frase fatta, sto proprio invecchiando!).
    Un abbraccio forte

    RispondiElimina
  28. non puoi e non devi assolutamente lasciarti andare e lo sai perchè?perchè tu sei un'artista!!!!e nessuno può trparti le ali con le quali tu sai volare in alto molto in alto!!quindi forza e coraggio e continua come hai sempre fatto.....un abbraccio sincero...

    RispondiElimina
  29. Ciao Donatella,
    è triste sentirti parlare così perchè tu sei una Maestra dalle capacità eccezionali ed hai un animo buono e umile, proprio per questo provi queste sensazioni quando invece avresti tutti i diritti di 'spaccare il mondo' :-) Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  30. Se tutto fosse bianco non ci sarebbero colori...A volte abbandonati al vortice dell'entusiasmo ci lasciamo; travolgere finche',intontiti, cozziamo contro quella che appare una dura realta',ma la realta',come la verita',e'duplice,sfaccettata;puo' apparire cruda e ferire,ma ne e' solo un aspetto.Riempi il tuo cuore della gioia che provi quando un bimbo davanti ad un tuo lavoro,stupito allunga un dito per vedere se e'vero.Lasciati andare al piacere di veder prendere forma all'armonia nei silenzi notturni di un impegno che molti non comprendono.Non badare a quanti danzano come cornacchie che,imbellettate con piume di pavone,credono di essere altro dalla loro natura:cio'che risplende di luce riflessa non sara'mai fuoco ardente....Dalla cenere tra le tue mani lascia che sorga una nuova vibrante creatura,che si libri alta e forte.Senza il nero non potremmo godere della meraviglia dei colori!Con stima profonda ti auguro ogni bene
    ,

    RispondiElimina
  31. Rispondo qui ai tanti commenti che, inaspettatamente, sono arrivati e continuano ad arrivare.

    Grazie a tutti voi, per avermi lasciato una parola di conforto, un pensiero...
    La scintilla che mi ha spinta fin qui, non è morta. Ho sempre sostenuto che la mia passione, la mia voglia di imparare, nessuno me l'avrebbe mai tolta. E' ancora così.
    In certi momenti però, quella stessa scintilla viene oscurata dalle tante, troppe delusioni.
    Ho voluto descrivere il mio stato d'animo qui, su queste pagine mie, perché in questo momento più che mai è difficile andare avanti facendomi sostenere solo da quela scintilla. Tutto quello che sta accadendo mi travolge.
    Allora, forse, è meglio fermarsi.
    L'unica cosa che so è che per il momento ho fissato una data. Manterrò fede agli impegni presi fino ad allora.
    Poi... non lo so...

    Grazie ancora... di cuore.

    Donatella

    RispondiElimina
  32. Mi dispiace leggere le tue parole, ti seguo sempre e ammiro le tue opere meravigliose. Scusa se non ho ringraziato prima ma mi sentivo così piccola di fronte alla tua bravura che ho pensato non sono alla altezza neanche di lasciare un comento. Sapessi quanto mi ha aiutato in momenti molto brutti della mia vita immergermi nella bellezza delle tue creazioni.
    Grazie infinite

    RispondiElimina
  33. carissima, innanzitutto grazie per tutto l'amore, la passione ela conoscenza che hai messo a disposizione e che hai voluto condividere.E' triste leggere queste parole, ma le condivido a pieno e mentre le leggevo, sembrava di scriverle con te. L'amarezza che ti pervade, la condivido ed emerge in tutto il quotidiano, ma cedere significherebbe darla vinta agli ipocriti . Continua con la purezza d'animo che ti contraddistingue e che si evince dai tuoi lavori e dalle tua umiltà. grazie infinite!

    RispondiElimina
  34. mi hai fatta piangere.... conosco perfettamente ognuno di quei granelli che scivolano dalle mani e di quel "fare qualcosa" per il solo gusto di farlo.... una carezza alla tua anima perchè è vero, ogni tanto fermarsi è un pò come ritrovarsi.... un forte abbraccio! Lalla

    RispondiElimina
  35. Cara Donatella leggo con dispiacere di questo momento difficile che stai attraversando. Con il tuo talento e la tua passione riesci ad emozionare e a donare sempre nuovi stimoli e nuove mete da raggiungere. Sei un punto di riferimento importante per me e per molti altri. Non sempre un lavoro fatto bene emoziona, mi è capitato spesso di vedere delle torte molto elaborate e non provare nulla. Con te non mi è mai capitato, ogni volta che guardo una tua opera mi vien voglia di prendere conetto e ghiaccia...insomma quel brivido, quella spinta a "fare...sperimentare" ^__^
    Il mondo...beh...è quello che è, le delusioni e le amarezze sono sempre dietro l'angolo, però è anche vero che quello che non ci uccide ci fortifica. Prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per raccogliere nuove energie e riorganizzare le idee....ma sappi che io sono qui e ti aspetto!!!!
    Con affetto e stima
    Marcella

    RispondiElimina
  36. Cara Donatella, la passione è passione! E' tutto a fondo perduto. Ti dico questo perchè è così, e più si andrà avanti e più sarà così. I valori, gli amori, le passioni saranno sempre di più sopraffatte dal cinismo, dall'arrivismo, dagli interessi e anche dalla crisi economica...Ma chi come te ce l'ha nel cuore e chi come te, proprio perchè ha una serenità d'animo,necessita di condividere ciò che sa e ciò che fa continuerà ad essere sempre la stessa e sii fiera di essere quello che sei. Ti cambieresti con qualcun altro? Io non lo farei! Meglio essere una pietra preziosa piuttosto che vetro: sei per pochi ma non per tutti! Io scrivo pochissimo in rete...il motivo è che ancora sono abituata a conoscere le persone piuttosto che superficialmente decretarle amiche solo perchè rispondo ad un blog....lo so è un mio limite infatti nel mio blog ci sono poche adesioni ma non importa...va bene lo stesso. Non voglio sponsor perchè voglio essere libera. Hai un dono speciale: quello di avere una manualità unica un tesoro tutto tuo. Preservalo ma non smettere di divulgare sarebbe un peccato

    RispondiElimina
  37. Vai avanti, con sguardo alto e fiero. E con la consapevolezza di avere un tesoro inestimabile dentro di te: il cuore... nessuno potrà portartelo via. Sei la mia luce in questo mondo buio di meschineria e approssimazione... <3

    RispondiElimina
  38. carissima Donatella,che amarezza leggere le tue parole di delusione....però tieni duro,appoggiati agli affetti più solidi e accertati,qualcuno ti ha deluso ma mille altri apprezzano i tuoi lavori,la tua passione e soprattutto la tua grandissima disponibilità anche quando non ti dicono neppure un piccolo grazie...in un commento leggo che "non mi sentivo all'altezza di lasciare nemmeno un commento",a volte è proprio così,uno si sente tanto piccolo davanti a persone speciali come te che non si sente in grado nemmeno di dire grazie.Non è una giustificazione,ma davvero a volte è così.Poi ci sono gli ingrati e gli approfittatori ma purtroppo per quelli non puoi fare niente tranne che evitarli nel momento in cui ti accorgi di loro.Non ti conosco di persona ma in ogni tua parola scorgo ed intuisco una bella anima. Per questo mi sei cara.Un abbraccio grandissimo,Lella

    RispondiElimina
  39. Ciao Donatella,
    oggi ho ricevuto un premio speciale per il mio blog, ed io lo dono a te e al lavoro che tu fai con amore e passione, per ricordarti che le 'sfumature' sono bellissime!
    Vieni da me a ritirarlo,
    Valentina

    RispondiElimina
  40. ...insomma, ti vogliamo tutti bene!
    Dai, forza!
    Un GRAZIE di cuore da parte di noi tutti (quelli che non hanno mai ringraziato, smemorati un po' ingrati, ma in fondo riconoscenti).

    RispondiElimina
  41. Spero che quanto prima il fuoco della passione si riaccenda in te e dia vita ad un altro dei tuoi splendidi capolavori ,perchè è grazie a quelli che mi sono avvicinata ed innamorata della ghiaccia .Un abbraccio Rosy

    RispondiElimina
  42. Carissima Donatella,
    anch'io sono una delle tanto ingrate che non hanno mai lasciato un grazie sul tuo blog perchè voli così in alto che noi possiamo soltanto guardarti da lontano. Ma sapessi come ti apprezziamo! In tutto il mondo di internet una come te non l'ho mai vista. Spero che questo momento passi presto e che tu possa trovare l'entusiamo di create per te (oltre che per noi che siamo davanti alla tua vetrina) ma sono certa che la tua splendida famiglia riuscirà a curarti in prestezza.
    Un abbraccio
    Anna Maria

    RispondiElimina
  43. Cara Donatella,
    i momenti di crisi e riflessione sono duri ma necessari per la trasformazione che inevitabilmente ci tocca vivere ogni giorno. Pur rimanendo noi stessi, cambiamo, evolviamo e spesso questo processo si attua attraverso giorni difficili. Ma quando siamo sostenuti da un passione vera che ci alimenta, la trasformazione diventa nuova linfa vitale per nuove scoperte, nuove idee, nuove mete. E' un nuovo, fantastico tassello di vita che va a collocarsi vicino agli altri per completare il nostro essere.
    Forza, c'è tanto affetto intorno a te, siamo in tanti...

    RispondiElimina
  44. Ti seguo da tanto tempo e non mi sono mai permessa di "farmi sentire" perchè ti ho sempre vista lontana dalle mie possibilità e dal mio riuscire a fare. Io non sono molto brava con le parole ma in questo caso. Ho sempre letto le tue recensioni con massimo rispetto e massima riverenza per le fatiche che hai generosamente offerto a tutti noi ma il mondo che c'è fuori non è proprio così "rispettoso" delle persone. Spero tanto che la tua passione rimanga e che tu possa trovare una dimensione dove il tuo animo sia piu' sereno di adesso. Mi spiace tanto. Sei e sei sempre stata una persona dolce, gentile, delicata e cerca di non cambiare. Spero che tu possa ritrovare presto il sereno... come traspare dai tuoi lavori. Un sempre grazie per quello che ci hai saputo dare e spero un giorno di poter avere la disponibilità per poter seguire uno dei tuoi corsi. GRAZIE. un abbraccio anche da parte mia

    RispondiElimina
  45. anche io ero al corso di genova e anche io serbo di te un ricordo meraviglioso
    io ero la "mancina che non sapeva tenere il conetto in mano" ^_^ e che ti faceva arrabbiare
    grazie a te ho conosciuto eddie spence e altri artisti stupendi
    comprendo quello che hai scritto... e anzi mi chiedevo proprio quando ti sarebbe venuto questo rivolgimento di coscienza
    avendoti conosciuto di persona lo stavo aspettando ....
    mi auguro che tu possa trovare nuove energie in altre espressioni di questa meravigliosa arte... che tu possa ripartire col la rinnovata energia e ottimismo
    momenti così passano sempre nella vita delle persone "vere", di quelle che si fermano ad ascoltare, che preferiscono l'"essere" all'"apparire"
    buon lavoro Donatella <3

    RispondiElimina
  46. Io sono tra le tue estimatrici da molto tempo ormai; ma permettimi di dirti che queste parole mi fanno venire solo rabbia.. Che importanza ha se non tradurrai il libro di Eddie? La tua passione, trasformatasi poi in lavoro, non mi sembra gratuita GIUSTAMENTE. La tua arte è meravigliosa, io vorrei possedere un millesimo della tua delicatezza e come me tanti altri, e questo dovrebbe bastarti... non vedo proprio come una traduzione mancata, possa generare così tanto sconforto. Per quanto riguarda le persone che non ringraziano.. beh, ne è pieno il mondo.. ma ne hai più del doppio che invece amano te e quello che fai. quindi basta commiserazioni inutili e continua ad appassionarci con le tue meraviglie..

    Una fan.

    RispondiElimina
  47. Ciao Donatella, mi dispiace leggerti così delusa e amareggiata...
    Posso solo dirti grazie per tutta la bellezza che mi hai mostrato! Non so se ricordi, tempo fa ti chiesi un consiglio se comprare o meno il libro di Eddie e tu mi dicesti assolutamente sì; da quando è nella mia libreria ho realizzato solo una torta con ghiaccia poi ho preferito ammirare i tuoi lavori! :) Non è cosa da tutti realizzare quello che fai...credici fortemente nel tuo talento e non dare troppo peso a chi nella vita ti delude...tutto passa, il tuo talento resta.

    un abbraccio, Gabriella

    RispondiElimina
  48. Ciao Donatella, è vero come sempre è più importante sapersi vendere che il saper fare. Ma questo non è saper fare bensì è una forma d'arte e c'è una bella differenza. Il tuo cuore attraverso lo zucchero si è trasformato da polvere impalpabile a capolavoro. Quando le persone si trovano davanti a una persona con reale talento sono portate a non riconoscerlo mai (quante cose potrebbero imparare se lo facessero) e a cercare di autocelebrarsi. Tu sei diversa e non potrai mai essere come le/gli altri nel bene e nel male. Dio ti ha dato tante cose, talento, sensibilità e un' anima speciale, ringrazialo per tutto questo, vai avanti per la tua strada e non farti turbare da chi ti circonda, tu hai seguito il tuo cuore ed è questa l'unica cosa che importa, tutto il resto lascialo a
    chi vola basso. Valeria M.

    RispondiElimina
  49. Ricordati che per tutte noi tu sei un punto di riferimento e noi abbiamo bisogno di te. Tu sei l'unica artista che seguo perchè in tutto quello che fai c'è di più. Grazie, Valeria

    RispondiElimina
  50. ciao donatella.... ho letto le tue parole con un po' ti tristezza, perche' mi rispecchio in tante cose che dici. A volte si da' per l'amore di dare... ma poi ci si rende conto che non ritorna mai niente, nemmeno un po' di gratitudine. A me e' capitato, non nel cake design... perche' sono ancora una dilettante e non avrei niente da dare agli altri, ma nella vita in generale, specialmente nelle amicizie. Mi dispiace che una persona piena di talento come te si trovi ad'attraversare un momento cosi' buio. Cmq a volte tirare le somme fa bene e si deve sempre pensare prima a se stessi, per quanto posso suonare da egoisti. Gli altri fanno lo stesso... non valiamo di meno noi. Io dal mio canto ti ammiro tantissimo e spero di poter un giorno fare un tuo corso. Visto che vivo in germania non e' facile, ma ce la mettero' tutta. E tu non farti abbattere... A me i tuoi lavori mi hanno sempre ispirato e fatto sognare. Non mi sono mai azzardata a provare a copiarti perche' la tua bravura e' immensa. Sei e resti la leggenda della ghiaccia... dai tempi che scrivevi su cookaround :-) Ho letto tanti tuoi post e il tuo entusiasmo era bellissimo. Non farti tirare giu'. Un bacione dalla germania da una tua grande fan.

    RispondiElimina
  51. Ciao Donatella, ti seguo da pochissimo tempo perchè da altrettanto poco ho scoperto questo meraviglioso mondo fatto di ghiaccia reale. Mi sono messa subito alla ricerca di informazioni utili per imparare e sono approdata al tuo blog davvero utilissimo e non so come ringraziarti ho imparato davvero moltissime cose e passo le mie serate a cercare di metterle in pratica...decisamente ho ancora un sacco da imparare soprattutto quando vedo quello che riesci a realizzare, non ti nascondo che a volte un pò mi scoraggio vedendo i miei piccoli fallimenti. Ma poi penso che nonostante tutto mi piace un sacco cimentarmi con la ghiaccia reale e non mollo. Oggi leggo questo tuo post, un pò in ritardo, mi spiace, ma ti capisco. Non in questo campo ma in altri mi sono ritrovata con le tue stesse delusioni e questo mi spiace. Personalmente e sinceramente spero di poter partecipare presto ad un tuo corso anche solo per conoscerti e stringerti la mano perchè aldilà di tutto io penso che tu sia una bellissima persona! Non ti scoraggiare, i pessimi commenti vengono dalle persone invidiose che non potendo arrivare al tuo talento minano il tuo stato d'animo perchè tu perda la voglia di continuare tanto bene in quello che credi. Spero che nel frattempo tu questo lo abbia realizzato da sola senza l'aiuto di questa sconosciuta che si permette di analizzare la tua personale situazione sul tuo blog. Ti mando un grosso abbraccio e un ancora più grande "GRAZIE" per quello che inconsapevolmente e gratuitamente mi stai insegnando! Spero di incontrarti presto! Paola

    RispondiElimina
  52. Sei splendida Donatella. Elegante e dolce anche quando scrivi...le porte nella vita, è vero, vanno aperte e chiuse. Ci sono momenti importanti dedicati proprio a questo, a volte dolorosi, ma fanno crescere.
    Sono felice che sabato prossimo potrò conoscerti di persona, a Roma, e rinnovarti anche lì la mia stima, personale e professionale.
    Un abbraccio di vero cuore
    Valeria P.

    RispondiElimina
  53. Non ho ancora avuto il piacere di conoscerti di persona, ma la tua arte (perché di arte si parla) e il tuo modo di esprimerla dicono già molto di te. Sei una persona così umile, elegante e sobria nel tuo proporti, ricca di esperienza ma soprattutto di voglia di condividerla senza egoismo, invidia.. solo con la passione, pura passione. Io ti ammiro infinitamente per questo, è solo grazie a te e Kri se, ormai due anni fa, da Cook sono arrivata a sperimentare con la pasta di zucchero e la ghiaccia reale.. le vostre erano le opere più sorprendenti, più emozionanti, più inarrivabili di tutte. Siete e rimarrete i miei due miti, le mie persone inarrivabili con quel talento unico che fa sì che per quanto si cerchi di avvicinarsi a voi siete sempre un passo oltre.. mi spiace solo non averti mai conosciuta, ma ho conosciuto Kri e Gabri e conoscendo loro, sapendo il vostro legame, sono certa di quanto tu sia ricca come persona, esattamente come loro.
    Non so cosa farai, se deciderai di lasciare ogni cosa e continuare solo per te stessa.. è una tua scelta, io spero che qualsiasi cosa deciderai sarà ciò che ti darà serenità.. c'è solo amore e passione in quel che fai, non buttarlo a "cani e porci".. se senti che tutto questo dare incondizionato ti fa tornare unicamente delusioni, piuttosto che arrivare al punto di non ritorno del "non faccio più niente, sono stufa" lascia ogni cosa "accessoria" e dedicati a quest'arte unicamente per te stessa.. il mio più grande dispiacere sarebbe non poter più vedere nulla uscire dalle tue mani e dal tuo cuore, per chiunque tu decida di farle, continua perché ti assicuro che l'emozione che dai, ad alcuni, è immensa.. e lo dico col cuore, non per farti piacere.
    Hai tutta la mia più grande stima Donatella, rimani quel che sei e non amalgamarti.. so bene quanto sia "avvelenato" questo mondo, spesso e volentieri.. lo sto provando sulla mia pelle giorno dopo giorno, ma tu non cambiare mai perché sei un diamante e tale devi rimanere!

    Con affetto, Eleonora.

    RispondiElimina
  54. dole mamma cake06 novembre 2012 20:34

    ciao donatella,è molto triste leggere la tua delusione,che anche se non scritta si riferisce certamente a persone.Questo mondo fatto di zucchero è pur sempre umano .e l'uomo x natura ècattivo ,invidiose e gretto,le persone come te ne restano ferite ,òavita ci pone davanti sempre nuove cose e sono certa che tolta l'amarezza tu saprai valutare e come la fenice allargherai ancora le tue ali e volerai sulla pochezza e l'inettitudine di tanti ,tibacio.

    RispondiElimina
  55. carissima donatella sono una tra le tante che segue i tuoi meravigliosi lavori e che ne ammira affascinata la costante e continua evoluzione, io faccio un lavoro diverso e credimi le delusioni sono state tante , ma se posso dirlo una cosa l'ho imparata da queste esperienze che alla fine tutto ritorna e che si aprono nuovi orizzonti. adesso tutto è buio ma vedrai che quando sarai andata oltre ne uscirai più forte e determinata. cosa ci accomuna la passione per la decorazione! hai talento ...ma tanto, ti seguo e mi piace quello che traspare da te,frase fatta forse ma è un pò come se ti conoscessi da tempo, ho già letto di un momento tuo difficile e doloroso, affidati a Lei il suo ricordo ti aiuterà. mi spiace non conoscerti personalmente ma chissà la vita ci riserva delle possibilità....ti abbraccio e per quel che serve io ci sono. maria longo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara, carissima Donatella, ti ho "letta" la prima volta quando parlavi di letizia E dell'accademia, quando dalle te parole che ho ingurgitato avidamente traspariva la gioia E l'amore per quello che fai, per le persone, per la vita. Ti trovo oggi E, non prendermi per folle, ti ringrazio di cuore, perché hai voluto condividere con noi le tue emozioni, le tue ansie, le tue paure... E allora capisco che se c'e' ancora la voglia per dare questi sentimenti a chi ti segue E ti stima, allora c'e' ancora la forza per alzarti E camminare a fronte alta fra la gente, a riprenderti con forza il riscatto che meriti. Ancora una volta credo che le persone speciali siano quelle che faticano di più a trovare la propria di.ensione E, credimi, TU SEI DAVVERO SPECIALE. un forte abbraccio floriana

      Elimina
  56. La Fata delle Torte : io penso che prima di essere una fantastica cake designer, tu sia una persona eccezionale, possiedi tante doti prima tra tutte l'umiltà e la generosità, ti ho conosciuta da solo un giorno , ma si è subito capito da quello che scrivi e da come lo scrivi! Mi sono piaciuti i tuoi consigli sinceri pieni di sentimenti positivi....credimi non è facile trovare persone sincere e non gelose per il loro sapere....e tu pur avendo sudato per averne, metti le tue conoscenze ed esperienze al servizio di tutti! Spero tu possa avere fortuna .....circondata da persone migliori!!!! Antonella D'Amora

    Leggi questo pezzo spero possa aiutarti :
    "La consapevolezza di ognuno è uno spazio davvero ampio nel quale risiedere; non c'è momento in cui non sia un'alleata, un'amica, un santuario, un rifugio. E non è mai assente, solo che a volta è velata. [...] Se fai appello alla consapevolezza quando sei immerso nei dubbi, nell'infelicità, nella confusione, nell'ansia, nel dolore, questi stati mentali non sono più «tuoi»: sono solo condizioni met
    eorologiche del tuo corpo e della tua mente. Quella dimensione di «te» che sa già che dubiti, che sei infelice, che sei confuso, ansioso, risentito, che soffri, non è nessuna di queste cose e sta già bene, è già nella pienezza dell'essere. Non sarà mai altro da ciò che è, dalla persona che sei in realtà, a livello più essenziale. E così, se ricordi la consapevolezza non giudicante nel momento presente come una possibilità e stai imparando a fidartene e vai a trovarla di tanto in tanto, a maggior ragione se vi prendi residenza per tempi più lunghi, allora non solo «stai facendo bene», ma in realtà non c'è nessun «fare» e non c'è mai stato, né c'è qualcuno che lo faccia. Non si tratta, non si è mai trattato di «fare»; si tratta di essere: essere il sapere, compreso il sapere di non sapere. Che differenza c'è? Fermiamoci un attimo a meditare su questo fatto" Kabat Zinn

    RispondiElimina
  57. Spero si sia capito che il commento sopra era per te Donatella mentre io in arte sono la fata delle torte....bacioni

    RispondiElimina
  58. Cara Donatella, sono Antonella e questo fine settimana farò il corso con te. Son molto felice di essermi iscritta al tuo corso, perchè so che sei bravissima e son convinta che imparerò tantissimo..! Dai forza! Antonella

    RispondiElimina
  59. ciao ti ho scoperta solo oggi e leggo queste tristi parole....spero che il periodaccio sia finito, i tuoi lavori sono bellissmi! GRAZIE!

    RispondiElimina