lunedì 24 dicembre 2012

Natale 2012- Tributo a Eddie Spence e bridgless extension work








Quest'anno ho esagerato... :)
 
In un certo senso ho compensato tutti i natali passati, quando presa da mille altri impegni per questa festa, LA FESTA, ho sempre fatto molto poco, giusto qualche biscotto o forse anche nulla.
 
Ma quest'anno no.
Già da tempo desideravo provare a preparare una fruit cake. In occasione dei miei viaggi in UK avevo acquistato la frutta secca occorrente che era rimasta per diverso tempo nella dispensa. A novembre, un po' in ritardo rispetto ai "tempi canonici inglesi" ho pulito, sminuzzato e messo a bagno nel liquore la frutta che avevo.
L'ho lasciata così per circa due settimane e, all'inizio di questo mese, ho preparato due fruit cakes secondo la ricetta di Eddie Spence.
Per la verità ho apportato qualche piccola modifica, ma solo perché volevo sfruttare quello che avevo a disposizione.
Le torte quindi erano due: una 17,5 cm (7") e una 20 cm (8"). Le ho cotte per ore.
Profumo di spezie in tutta la casa.
Una meraviglia.
 
Poi, periodicamente, le ho bagnate ancora con del rum, proprio secondo tradizione.
 
E nel frattempo ho cominciato a preparare le decorazioni.
 
Sapevo già cosa volevo realizzare per una delle due torte: il gazebo del mio grande Maestro Eddie Spence MBE.
 
Fin dalla prima volta che lo vidi sul suo libro, due anni orsono, i miei occhi avevano accarezzato quell'immagine. Avevano indugiato sui particolari. Avevo letto avidamente le istruzioni per realizzarlo...  consapevole però che non era cosa alla mia portata.
 
Ma quest'anno... beh... in un certo senso mi sono sentita... -come dire?- "pronta". 
 
Avevo preparato le fotocopie: tanti pezzi... ma tanti anche perché volevo che tutto fosse perfetto, volevo correre meno rischi possibile, quindi dovevo realizzarne parecchi in più del necessario per cautelarmi da inevitabili imprevisti e rotture.
 
Così, il mattino presto mi alzavo e cominciavo a lavorare. Piano piano ho cominciato a costruire "il castello di sabbia dei miei sogni"... ma non avevo sabbia  e acqua di mare tra le mani. La mia "sabbia" è stata zucchero a velo mischiato con albume.
 
I pezzi hanno preso forma. Ho realizzato gli esagoni a run-out, i pannelli laterali, i vari pezzi che componevano il tetto e, infine, le porte.
Poi le filigrane.
Eddie, nel suo libro, spiega come realizzare il gazebo utilizzando una retina di supporto per le filigrane, appunto. Questo dà maggiore resistenza alla decorazione.
Ma io non volevo utilizzare la retina. Ho quindi modificato leggermente il disegno del libro aggiungendo qualche elemento in più, in modo da dare supporto a tutta la struttura.
 
Poi, quando tutto si è asciugato, ho cominciato ad assemblare il tetto. Con mia grande sorpresa  non ho avuto la minima difficoltà nell'assemblaggio e distacco.
Le difficoltà sono subentrate quando ho cominciato ad montare i pannelli laterali: subito le filigrane di tre pezzi si sono rotte... e l'adrenalina nel mio sangue ha cominciato a scorrere...
Per fortuna avevo realizzato dei pezzi in più... e, alla fine, di tutti quelli che avevo preparato me ne è avanzato uno solo...
 
Non so quante volte ho rischiato l'infarto. E' stato un lavoro che mi ha impegnata moltissimo tempo, energie... ma soprattutto ha messo a dura prova i miei nervi.
Sono una persona molto emotiva, quindi, consapevole che un gesto sbagliato avrebbe compromesso tutte le ore di lavoro,  avevo le mani che tremavano pericolosamente.
 
Ma la voglia di vederlo finito mi ha sostenuta.
 
Mentre i pezzi asciugavano ho preparato la decorazione centrale del gazebo: il piedistallo  in florist paste e le piccole stelle di Natale bianche in ghiaccia reale. Quando tutto si è asciugato per bene ho assemblato.
 
Un mattino, all'alba, il mio piccolo castello di filigrana è nato. Era finito.
 
Ho provato una soddisfazione incredibile. Soprattutto perché non pensavo ci sarei riuscita... Ma il mio gazebo era proprio lì, davanti a me... pronto per essere posizionato su una delle due torte che avrei ricoperto di ghiaccia reale.
 
 
 
 
Nel frattempo avevo un'altra torta da ricoprire e decorare. 
 
Dopo averla rivestita di marzapane e pasta di zucchero ho cominciato a realizzare la decorazione che, sapevo, mi avrebbe impegnata molto: bridgless extension work. Questo tipo di decorazione non ha il ponte di ghiaccia  - linea su linea - di supporto.
Avevo fretta... tanti impegni e tanto lavoro ancora da fare, quindi, per "sbrigarmi" questa volta ho optato per il beccuccio n. 0 anzichè lo 00 che uso abitualmente quando realizzo questo tipo di decorazione.
Ho puntato una quantità incredibile di spilli sterilizzati e ho cominciato con il filo di ghiaccia che avrebbe poi di supportato le linee verticali. E poi ho cominciato a realizzare gli extension.
Un paio di volte il filo su cui poggiavo le linee verticali mi si è spezzato... ma sono riuscita a ripararlo senza grossi problemi.
Poi ho preparato tanti fiocchi di neve che avrei posizionato sopra gli extension,  ho decorato il topper della torta... e ho cominciato a rifinire la decorazione secondo l'idea che avevo in mente.
Anche in questo caso ho dovuto ingegnarmi per capire come sollevare i fiocchi e posizionarli: alla fine ho usato il beccuccio con la ghiaccia :)
 
Quindi la torta era finita... Avrei voluto fare di più... ma il Natale era ormai alle porte e una volta terminata la decorazione del vassoio e aver illuminato con della polvere edibile brillante i fiocchetti di neve sulla torta e sul topper ho deciso che poteva bastare.
 
 




Era il momento di decidere come avrei decorato la torta su cui avrei posizionato il gazebo...
 
L'avevo già ricoperta di ghiaccia: un lavoro che mi ha impiegato 5 giorni più il tempo per far asciugare il marzapane.
Per quest'operazione, tutt'altro che semplice, di fondamentale aiuto mi è stata la mia cara amica inglese Maureen.
L'ho "tempestata" di email con foto allegate dei vari strati di copertura. Mi ha sempre risposto, prodiga di consigli e mi ha sempre sostenuta anche nei momenti di sconforto. Thanks Maureen!!
 
Al termine delle 4 coperture di ghiaccia la torta non era perfetta... giuro che quest'anno l'esercizio su questa tecnica sarà una mia priorità: l'anno prossimo voglio che la copertura in ghiaccia sia impeccabile.
 
... Qualche anno fa avevo un'idea: dedicare una torta al mio Maestro: Eddie Spence.
 
Chiacchierando con la mia "g", lei me lo ha ricordato... e, in effetti, mi sarebbe proprio piaciuto rendergli un tributo.
Subito nella mente mi è apparsa l'immagine della magnifica torta con il gazebo che avevo vista in occasione della Squires Exhibition 2011. E in quel preciso momento ho deciso la decorazione.
 
In effetti è poi la stessa che realizzai in occasione della Comunione/Cresima di mio figlio Matteo... ma ora ho un po' d'esperienza in più... :) Dovevo solo caratterizzarla un po'... rendendola più natalizia.
 
Quindi ho realizzato tanti fiocchi di neve, di dimensioni e forme diverse. Al momento di posizionarli avrei deciso quali e quanti scegliere.
 
Dopo aver preso tutti i punti di riferimento in modo che la decorazione fosse più precisa possibile, ho cominciato a lavorare: continuous scrolls sul bordo superiore, pull-ups su quello inferiore.
 
Poi ho posizionato i fiocchi, ho realizzato la decorazione del vassoio... e, infine, quando tutto si è asciugato, l'ultima cosa: ho posizionato il gazebo.
Un'operazione, questa, che mi ha fatto tremare ancora una volta: per cautelarmi maggiormante l'avevo attaccato su un  esagono di florist paste, in modo che fosse più facilmente trasportabile... però... beh... l'adrenalina nel mio sangue scorreva lo stesso in quantità elevate...
 
Ho guardato la torta: sì, ero proprio soddisfatta.
 
Ho terminato il mio piccolo - ma nemmeno poi tanto- castello.
 
Mi sono accovacciata vicino al termosifone, godendomi il tepore sulla schiena, con in mano una tazza di caffè: mi sono sentita pervasa da quello svuotamento che mi prende ogni qual volta finisco un lavoro.
Allo stesso tempo ho goduto della sensazione meravigliosa di aver terminato: di essere riuscita a terminare il progetto, esattamente come lo volevo.
 
Ho dato tutta me stessa... mi sono sentita distrutta... ma felice.
 
Lascio a voi giudicare il risultato. Per quel che mi riguarda, nonostante sia consapevole che nei miei lavori i difetti ci sono sempre, quasta volta -una volta tanto- mi sento soddisfatta del lavoro svolto.
 
Vi lascio qualche immagine del mio "castello": la torta con il mio gazebo di Natale.
 
 
 



 



E con questo ultimo post per l'anno 2012, vi lascio augurandovi un sereno Natale e un migliore 2013.
Ne abbiamo tutti bisogno...
 
A presto,

61 commenti:

  1. Sì, hai esagerato con le meraviglie...
    È tutto così bello e incantevole. Anche quel gazebo che mai, io pensavo, sarei riuscita ad apprezzare. Ed invece eccolo il miracolo che si ripete ogni volta che vedo i tuoi lavori: me ne innamoro.
    La cosa più difficile ora è tornare alla realtà senza farsi prendere dallo sgomento se tutto questo ci sembra impossibile da raggiungere. Io ormai me lo ripeto continuamente: sei inarrivabile. E come tutti i grandi sei fonte di ispirazione continua...
    Grazie di tutto questo. Buon Natale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon Natale anche a te, amorino mio... E grazie, di tutto, per tutto...

      Donatella

      Elimina
  2. Ho scoperto da poco il tuo blog, tutte le volte che vedo le tue torte rimango a bocca aperta, sono stupende di una delicatezza incredibile. Complimenti, continua così sei bravissima! ^_^
    Colgo l' occasione per augurare a te e ai tuoi cari un felice Natale e un sereno 2013.
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sara!
      Auguroni anche a te! :)

      Donatella

      Elimina
  3. Carissima Donatella.
    E' praticamente impossibile lasciarmi senza parole, come dice sempre mio marito... Ma tu ci sei riuscita.
    Ti seguo da un sacco di tempo, ti ritrovo citata e postata su Pinterest e altro...
    Il solo fatto che ad un semplice sguardo riconosco una tua creazione, senza nemmeno leggere la didascalia della foto, vuol dire che sei veramente un'artista!
    Un abbraccio e Buon Natale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francy,
      non so nulla di Pinterest! Praticamente non lo uso perché non ho ancora capito come funziona :)))
      Grazie! Quello che mi hai detto è bellissimo!

      Un caro saluto e auguroni di buon anno!

      Donatella

      Elimina
  4. Come sempre ti ho leta tutta di un fiato ,durante la lettua ho vissuto la tua bellissima emozione ,piu che di sabbia il tuo e un castello di cristallo,e ammirando i tuoi lavori rimango sempre piu scoraggiata a toccare la ghiaccia! Sei unica,inarivabille e grande!
    Ti auguro un sereno Natale(e con due torte cosi non potra essere diversamente)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Taty, non devi perdere fiducia! Sai bene che è questione di esercizio ... Io ho solo un po' d'esperienza in più...
      Un bacio

      Donatella

      Elimina
  5. Non ho parole, non ci sono per descrivere questo capolavoro. Sei un angelo della glassa. Buon Natale Donatella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Auguri di cuore anche a te! Non sono un angelo... Sono una persona normalissima...
      Un abbraccio

      Donatella

      Elimina
  6. Che meraviglia, è una vera opera d'arte!!!!...da esposizione! ^_^
    Buon Natale e Felice Anno Nuovo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un caro augurio anche a te Tilli!

      Grazie,..

      Donatella

      Elimina
  7. La storia ci ha insegnato che gli allievi a volte possono superare i loro maestri.
    Tu sei sulla buona strada.
    Buon Natale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, Meladoro... Ho ancora tantissimo da imparare, fidati. Eddie è unico e lo rimarrà...
      Io mi accontento di essere sua allieva...
      Buon Anno!

      Donatella

      Elimina
  8. sono senza parole, è meravigliosa..complimenti, credo che se eddie spence la vedesse ne sarebbe fiero!!!auguri e complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero, Vanilla!
      Un bacio e auguri!

      Donatella

      Elimina
  9. Che meraviglia! Ci credo che c'è da essere soddisfatti!!! Farti i complimenti sembra davvero poco... A te tantissimi Auguri di Felice Natale e che il, 2013 possa essere ricco di dolci e splendide creazioni come questa...a a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elisa!! Un augurio anche a te!

      Donatella

      Elimina
  10. Ogni parola di apprezzamento sarebbe insufficiente e sminuente. Mi limito a dirti che guardare i tuoi lavori è una gioia.
    Buon Natale e un Nuovo Anno eccezionale!
    Gio'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gió! Ma grazie... Troppo gentile!
      Augurissimi!

      Donatella

      Elimina
  11. Meraviglia è dir poco, cara Donatella! Tu sei magica, davvero. Ti abbraccio forte e ti faccio i miei complimenti, buon Natale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina,
      Auguroni anche a te...
      Grazie per le tue parole gentili...

      Donatella

      Elimina
  12. Io guardo, ammiro, come una bimba in un giardino incantato a bocca aperta.
    Hai tutta la mia ammirazione, hai delle capacità che pochi hanno :)e sono pure convinta che tu sia una persona speciale, così a sentimento :)
    Buon Natale a te e alla tua famiglia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mari_angela! Non sono così speciale, davvero... Magari... :)
      Auguroni anche a te!

      Donatella

      Elimina
  13. Sono incantata davanti a queste meraviglie!!!!!.....che dire?.....BRAVISSIMA.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena!

      Un bacio e auguroni!

      Donatella

      Elimina
  14. Risposte
    1. Grazie, grazie, grazie... :)

      Un abbraccio,


      Donatella

      Elimina

  15. Spettacolare...e come sempre perfetta

    RispondiElimina
  16. Sono incantata come sempre, da quando ti conosco, e i miei occhi e il mio animo si riempiono dell'eleganza, della raffinatezza e della perfezione e precisione dei tuoi stupendi lavori. Che dire? Sei una grande, per me un mito irraggiungibile.
    Buon 2013 anche a te e che ti porti tanta serenità e felicità.
    Un abbraccio...Iaia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei davvero che il 2013 sia un anno migliore. Non solo per me stessa...

      Tanti auguri anche a te, Iaia!

      Donatella

      Elimina
  17. ogni parola è superflua.......un lavoro meraviglioso ,eccezzionale come sempre Donatella!!!Buone feste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela!

      Auguri per un sereno 2013 anche a te!

      Donatella

      Elimina
  18. Non riesco proprio a concepire come mani umane possano realizzare cose simili, il mio quesito comunque è: ma avete avuto il coraggio di mangiarla????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Loredana: la prima torta, quella con gli extension l'abbiamo tagliata e mangiata. Il turno della seconda, quella con il gazebo, sarà dopodomani: il 31 dicembre :)
      Poi ti faccio sapere... :)

      Buone Feste!

      Donatella

      Elimina
  19. Ci abitui a vedere delle magie che sono virtù di pochi. Grazie! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ilaria!
      Un bacio e Buon Anno!

      Donatella

      Elimina
  20. e poi dicono che gli extraterrestri non esistono!!!!! mitica!!! augurissimi anche a te e ancora grazie per queste delizie per il palato ma sopratutto per gli occhi!
    ciao da fabriano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La torta era buonissima... Peccato che sia un attentato alla dieta!
      Auguroni... molto terrestri... :)

      Donatella

      Elimina
  21. mentre leggevo mi sono trovata all'interno di quel gazebo...giravo lo sguardo per ammirare la perfezione, sono sola ma felice e serena...questa è stata la sensazione che ho provato guardando rapita la perfezione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sabry... che bello quello che hai scritto. Anche io spesso mi figuro dentro le meraviglie che vedo (di altri, non mie)...
      Un abbraccio e Auguri!

      Donatella

      Elimina
  22. Ciao Donatella,
    che dire .... Come sempre ci lasci semza parole!
    Con questo capolavoro hai concluso in bellezza il 2012 con tanta soddisfazione !
    Stupendo il lavoro e anche il modo in cui lo descrivi , per questo ci tengo tantissimo a fare ancora un corso con te nel 2013 spero tanto di riuscire !
    Buon 2013
    Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina,

      Grazie! Spero di incontrarti ancora presto!
      Auguri!

      Donatella

      Elimina
  23. Cara Donatella.....
    ho scoperto che il mio commento della sera in cui hai pubblicato questo lavoro non è andato a buon fine.... be' sarebbe difficile provare a scrivere di nuovo tutto quello che mi è uscito di getto guardando questo lavoro ma soprattutto intuendo tutto quello che c'è dietro, dentro, intorno, intuendo il tuo conturbamneto.
    Tutto quello che ci fai vedere è quello che hai dentro, è quello che sei, e chi ti conosce lo sa bene.
    Il capolavoro viene fuori dalla tua tenacità, sensibilità, passione, sacrificio, volontà, delicatezza.....per questo diventa arte, e non è mera esecuzione.
    E' espressione del tuo io.
    Ogni giorno più splendente.

    Buon anno, che sia carico di gioie e meraviglie

    con affetto
    Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniela... grazie...
      Non so come rispondere al tuo commento: mi sembrano parole troppo grandi riferite a me e a quello che faccio...
      Grazie ancora... <3

      Donatella

      Elimina
  24. Ciao Donatella,
    un lavoro da far lasciare senza fiato e farci tornare bambine in qualche fiaba che abbiamo sognato. Il tuo raccontare è pieno delle emozioni che tu vivi e che trasmetti a chi ti legge. Complimenti di cuore.
    Anch'io spero tanto di riuscire ad incontrarti un giorno, frequentando un corso con te.
    Ti auguro che il 2013 sia pieno di serenità e gioia.
    Roberta

    RispondiElimina
  25. Ciao Roberta,

    Grazie di cuore. Spero anche io di incontrarti, anche solo per stringerti la mano...
    Un abbraccio,

    Donatella

    RispondiElimina
  26. Siamo all'inizio del 2013 e per colpa tua, sono quasi morta asfissiata....ho letto tutto e guardato le magnifiche foto senza respirare...ahahaha... Cos'altro posso dirti? Non lo sò, davvero.
    Sai, fai corsi dove ti dicono che hai fatto bene il tuo lavoro (e tu sai a chi mi riferisco), poi arrivo a casa, guardo le mie torte, guardo internet e vedo le tue... mi vien voglia di prendere le mie a martellate... :( La cosa che mi fà più rabbia è la distanza che ci separa...grrrrrr....... Ma tornerò prestoooooooo, non è una promessa... è una minaccia....ahahahah... Ti adoro. Buon anno

    RispondiElimina
  27. E' fantastica... non ci sono altre parole da dire...

    RispondiElimina
  28. L'avevo già vista...su google..sul tuo profilo di fb... ma non mi basta mai.. Grazie per essere come sei... grazie per le tue meraviglie...grazie per tutte le volte che, con tantissima umiltà e non conoscendomi, mi hai detto che anch'io avrei potuto farlo...non so quando ma semmai sarà vero, sarai la prima a saperlo... Grazie ancora! ♥

    RispondiElimina
  29. mamma mia complimenti i tuoi lavori sono splendidi!!! ciao!

    RispondiElimina
  30. non ci creo O.o li hai fatti tu?? bravissima..
    la mia torta qui sotto non ha niente a che vedere con la tua ;)

    RispondiElimina
  31. ma la struttura come l hai realizzata.. cos'è il "florist paste"? :)

    RispondiElimina
  32. ma questa non è una torta... è una vera opere d'arte! sono senza parole!
    volevo farti i complimenti per il blog, l'ho scoperto per caso ma ho già sbirciato altre tue creazioni, tutte bellissime! mi sono anche aggiunta ai lettori fissi :)
    Passa anche da me se ti va!
    a presto,
    Michela

    RispondiElimina
  33. ho scoperto il tuo blog solamente oggi... e sono rimasta letteralmente incantata.... è tutto stupendo *-* tanti complimenti!!!
    ^-^ buona giornata

    RispondiElimina
  34. Da rimanere senza fiato! Stupende! Complimenti per la pazienza e precisione :)
    Ciao da Regina

    RispondiElimina
  35. Sono rimasta a bocca aperta. Ora, prima che entri qualche mosca, la richiudo e vado immediatamente ad aggiungermi ai tuoi followers!

    RispondiElimina
  36. madre mia!!! no he visto unas tartas tan preciosas en mi vida!!!! espero poder hacer uno de tus cursos....
    dulcemielcake.blogspot.com

    RispondiElimina
  37. Salve ma il gazebo e fatto di ghiaccia reale? Io ci ho provato a fare ma la ghiaccia reale quando ho tolto i pezzi dalla carta forno si sbriciolava,il motivo non lo so ma tu mi puoi aiutare?

    RispondiElimina
  38. cara donatella, non ci sono parole per descrivere la bellezza della tua opera d'arte. anna

    RispondiElimina