sabato 21 maggio 2011

15 anni di D di Repubblica - Torta ispirata ai gioielli di Gabriella Rivalta




Qualche tempo fa sono stata incaricata da Adriana e Federica di Silovoglioevents di sviluppare un progetto in occasione dei festeggiamenti per i 15 anni di D di Repubblica. Ognuna di noi, appassionate di decorazione, doveva ispirarsi ad un marchio pubblicizzato su quella rivista e realizzare una torta. A me è stato assegnato quello di Gabriella Rivalta con i suoi bellissimi gioielli in oro miniato.

Così è nata in me l'idea di riprodurre e dipingere  in ghiaccia reale i bellissimi ciondoli che caratterizzano questi gioielli.
Il progetto iniziale era diverso ma... un po' per intoppi in corso d'opera, un po' perché non ero perfettamente in forma per realizzare serenamente questa torta, ho dovuto modificare il design iniziale... e quello nelle foto è il risultato finale.

Quando l'ho terminata mi sono sentita sollevata.

Le foto delle torte realizzate per festeggiare questo evento verranno pubblicate oggi  21 Maggio 2011 su D di Repubblica ma poiché io le ho inviate in ritardo, la mia torta non ci sarà.

PRECISAZIONE: chi di voi ha comperato la Repubblica ieri, avrà notato che  su D non vi era pubblicata alcuna foto delle torte realizzate per l'evento dei 15 anni della rivista. SEMBRA che la pubblicazione avverrà la prossima settimana, ma il condizionale è d'obbligo ;)

Questa volta meno di tutte non sono in grado di giudicare il mio lavoro, quindi mi limito a lasciarvi qualche foto...

Il top della torta con Il melo ("Melodoro" è la linea a cui mi sono ispirata) e i ciondoli in ghiaccia -tecnica run-out- e poi dipinti:






Extension work sulle pareti:


Un particolare del vassoio:



L'immagine a cui mi sono ispirata:



La mia torta esposta al museo del Novecento a Milano (grazie Lorena Gil-Vasquez per le foto):


Un particolare:



E con questo ultimo post  vi saluto prima della partenza in UK. Questo mese i troppi impegni non hanno lasciato spazio alle traduzioni per Squires Kitchen, ma ne pubblicheremo una nel giugno prossimo prima delle pausa estiva.

A presto, con il diario di viaggio dell'esperienza in UK :)

Donatella

mercoledì 18 maggio 2011

Indimenticabile... Cake Design Italian Festival - Workshop a sei mani con Beatrice e Letizia


video


Il 14 e 15 Maggio il Westin Palace a Milano è stata sede del primo Cake Design Italian Festival a cui ho partecipato anche io.

Ho avuto la possibilità di incontrare di persona molti amiche, fino ad allora conosciute solo nel web, e alcune tra i più affermati professionisti del mondo della sugarcraft provenienti dall'Inghilterra: Carlos Lischetti, Sue Griffiths, Christine FlinnJane Hatton.

Le ultime due erano state contattate personalmente da me, essendo anche specialiste della decorazione in ghiaccia reale.

Al festival ho svolto quindi, principalmente, la funzione di interprete di Christine Flinn. Avrei voluto assistere anche Jane, che ammiro moltissimo, ma purtroppo non ve n'è stata la possibilità. E stato, per me, un grande arricchimento personale, un'occasione per conoscere e ammirare dal vivo delle MAESTRE, da cui posso solamente imparare. Un'esperienza eccitante e bellissima.

Ma il momento che mi ha più coinvolto emotivamente è stato l'incontro con Beatrice e Letizia: due persone che ammiro da molto tempo. Il "workshop a sei mani" che vedeva proprio Beatrice, Letizia e me realizzare insieme una torta è stato come poter vedere realizzato un sogno accarezzato da diverso tempo.

Un'esperienza... indimenticabile, appunto.

Beatrice ha realizzato una bimba addormentata come topper della torta, Letizia i fiorellini che la ornavano e io i decori in ghiaccia reale.

Sedute nella sala, allo stesso tavolo, io concentrata sul mio lavoro e sapere di averle accanto a me, sentirle parlare, ricordare le nostre risate è qualcosa che è oramai fissato nella mia memoria e radicato nel mio cuore. Improvvisamente tutte le persone presenti in sala ad assistere sono come... scomparse: eravamo presenti solamente noi tre. Ogni tanto alzavo lo sguardo per essere certa di essere davvero lì, con loro.
So che loro hanno vissuto esattamente le stesse emozioni.
Sorprendentemente, abbiamo terminato la parte che competeva ad ognuna di noi quasi contemporaneamente, quasi si fosse creata una simbiosi a tre.
E, alla fine, abbiamo terminato la nostra torta.
Alzare gli occhi e rendermi conto che una moltitudine di persone ci stavano fotografando, che stavano "immortalando" il nostro lavoro mi è sembrato così strano...
Ma questo non mi ha impedito di abbracciare le mie amiche, di abbracciare Beatrice che doveva scappare all'aeroporto per ritornare a casa, in Sardegna.

Bea, Letizia: grazie. Ancora in questo momento sento sulla pelle le sensazioni provate. E ringrazio ancora le Silovoglio girls, Adriana e Federica, per avermi dato la possibilità di vivere questa magnifica esperienza.

Insieme al video vi lascio qualche foto:


I fiori di Letizia...



La bimba di Beatrice...



Ancora i fiori di Letizia e i decori in ghiaccia reale realizzati da me...



La torta finita..


Noi tre che, alla fine, apponiamo le nostre iniziali con un pennarello edibile sulla torta, quasi a suggellare quel momento insieme...




Tra pochi giorni partirò ancora per l'Uk: insieme a Kristina, Emanuela, Tamara, Michela andremo a frequentare un corso con Christine Flinn e, a seguire, con  Eddie Spence... il "mio" Eddie.  E' un anno che attendiamo questo momento ed ora è quasi arrivato...

E io... non vedo l'ora... :)

A presto,

Donatella